SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

“Zippo” d’argento al Rally de Asturias

Al termine di una gara entusiasmante e ricca di agonismo il pilota dell’Audi “quattro” vede sfumare una meritata vittori per soli 1”6 ma, grazie al risultato conseguito in Spagna sale al comando della sua categoria nel Campionato Europeo.
Emozionante, combattuta e incerta sino all’ultimo chilometro: così si può riassumere l’edizione 2024 del Rally de Asturias Historico, terzo appuntamento del Fia Historic Rally European Championship al quale hanno preso parte “Zippo” e Nicola Arena con l’Audi “quattro” portacolori della Scuderia Palladio Historic.
Al termine delle nove prove regolarmente disputate, sulle dieci in programma, l’inezia di 1”6 ha privato il pilota reggiano di quella che sarebbe stata la sua quarta vittoria assoluta consecutiva nella competizione iberica al via della quale erano schierati un buon numero di pretendenti alle zone nobili della classifica. A cercare di complicare la gara ci si sono messe anche le condizioni meteo, di certo non primaverili, proponendo una situazione che era comunque favorevole alla trazione integrale della “quattro” e a confermarlo era il primato provvisorio al termine della prima tappa ottenuto grazie a due prove vinte sul rivale McCormack su BMW M3 che si aggiudicava le altre due. Il primo giro della seconda tappa vede l’irlandese avvicinarsi a “Zippo” che piazza un altro scratch e conduce con 2” di vantaggio. La prova numero 8 viene annullata e per il verdetto bisogna attendere le successive due: il pilota della BMW infila un altro parziale e passa in testa quando mancano solo gli ultimi 12,34 chilometri della “Salas 2” dove “Zippo” e Arena si giocano il tutto per tutto, e anche un paio di “jolly”, ma il cronometro recita che l’avversario è stato più veloce di 4 decimi e, col distacco salito a 1”6 si aggiudica la vittoria.

“È stata una gara bellissima ed avvincente – le parole di Zippo al traguardo – e ce la siamo giocata fino all’ultimo metro prendendo anche dei rischi nell’ultimo crono. Onore ai vincitori che sono andati veramente forte con quell’auto e viste le condizioni delle strade; sono riusciti ad annullare quei 2”5 di vantaggio parziale che avevamo a metà dell’ultima speciale, che sarebbe stato sufficiente a garantire la vittoria se fossimo riusciti a mantenerlo. Il risultato ci ha comunque portato una grande iniezione di energia e non vediamo l’ora di affrontare il prossimo impegno in Ungheria a metà giugno. La vettura ha girato perfettamente e ora siamo al comando del 3° Raggruppamento, in attesa dell’aggiornamento della classifica assoluta del Campionato Europeo”.
Fonte: Andrea Zanovello
Diessephoto

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

La MRC Sport al 2° Rally di Scandinavia

Il giovanissimo portacolori della MRC Sport Liam Muller, “navigato” da Alexander Hirsch su Opel Corsa, ha preso parte dal 13 al 15 giugno al Bauhaus Royal Rally of Scandinavia, terzo round del Campionato Europeo Rally FIA 2024. Questo il suo resoconto: “L’inizio del rally è stato molto positivo per noi, siamo riusciti ad abituarci rapidamente

Le caratteristiche del 1° Rally Lana Storico Regularity Rally

Il Campionato Italiano Rally di Regolarità riparte da Biella dove ad attendere i partecipanti c’è un percorso con oltre cento rilevamenti e numerosi cambi di media. A tre giorni dalla chiusura sono già in numero importante le iscrizioni pervenute. A pochi giorni dalla chiusura delle iscrizioni al 1° Rally Lana Storico Regularity Rally prevista per

error:
Torna in alto