SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

51° Rally San Marino: un elenco iscritti di lusso per un’edizione di grande qualità

Adesioni a tre cifre alla sempre affascinante gara tra San Marino e Montefeltro, in scena il 16 e 17 giugno, il meglio del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, dell’Italiano Rally Terra e dell’Italiano Terra Storico. Di alto livello anche la presenza di protagonisti nella gara di Coppa Rally di Zona, mentre tra Italiano Rally Junior e FIA Rally Star Training in azione le speranze tricolori e quelle sotto l’occhio del Mondiale Rally.

Sarà il fascino degli sterrati carichi di storia e di gloria, sarà per la lunga tradizione, che vede questa gara raggiungere l’edizione numero 51, fatto sta che quando si propone il San Marino Rally i campioni, gli “specialisti” ma anche i novizi non vogliono e non possono mancare. Con un tocco di internazionalità, che mai manca a questo rally, con la presenza nutrita e qualificata di equipaggi stranieri.
Ecco allora che, dall’elenco degli oltre cento iscritti totali alla gara del Titano, spuntano tutti grandi nomi del rallysmo italiano, sparpagliati nei vari campionati, tutti di massimo spessore, per cui è valido il “San Marino”, in un gioco di sfide incrociate, trasparenze o meno di classifica tra le varie serie, voglia di mettere il sigillo assoluto sulla gara, che renderà il tutto molto avvincente. E con il giovane protagonista del WRC2 Nikolay Gryazin, con Aleksandrov (Skoda Fabia Evo Rally2 PA Racing), vincitore del 2022 – mitica edizione del cinquantenario – che non è voluto mancare ad una gara di cui si è innamorato e in cui correrà come battitore libero e per fare chilometri sullo sterrato in vista dei futuri impegni mondiali.
CRUGNOLA, ANDOLFI E BASSO, SFIDA AL TOP PER IL CIAR SPARCO.
È il terzetto che, dopo le prime tre gare del tricolore rally, occupa il podio provvisorio della classifica. E tutti e tre non potevano mancare al San Marino Rally. Il varesotto Andrea Crugnola, con Pietro Ometto e la Citroen C3 Rally2 FPF gommata Pirelli arriva, sul primo sterrato stagionale della serie, primo in classifica e forte di tre centri su tre. Il vantaggio sulla concorrenza del campione italiano in carica è già consistente, ma non tranquillizzante, in quanto dopo il “San Marino” ci sono ancora altre quattro gare a calendario. Questa è una occasione importante per fare punti pesanti sia per il ligure Fabio Andolfi, con Nicolò Gonella, con la Skoda Fabia Evo Rally2, sempre a podio finora, che per il veneto Giandomenico Basso, con Lorenzo Granai, non partito al rally Il Ciocco, ma con due secondi posti nelle altre gare. Basso, tra l’altro, è l’unico del terzetto ad avere vinto a San Marino, per due volte nel 2012 e nel 2016. Al via, tra gli iscritti al CIAR Sparco, anche Enrico Brazzoli, con Fenoli, con la Skoda fabia Rally 2 PA Racing.

Da seguire l’equipaggio femminile presente, quello composto da Rachele Somaschini e Arianna Faustini (Citroen C3 Rally2), con la driver milanese che porta avanti il suo progetto “correre per un respiro”, raccolta fondi per la ricerca sulla fibrosi cistica.
TUTTI A CACCIA DI ANDREUCCI NEL CAMPIONATO ITALIANO RALLY TERRA. TORNA UMBERTO SCANDOLA. 
Il San Marino Rally è il secondo appuntamento stagionale di un CIRT che ha visto rinviare la data delle due gare precedenti. Nella serie che, a livello assoluto e salvo sporadiche eccezioni, è il regno della Skoda Fabia Rally2, il sempreverde pluricampione toscano Paolo Andreucci, con Rudy Briani alle note e la Fabia H-Sport gommata MRF, è l’attuale leader della classifica assoluta. Andreucci detiene il record di vittorie al San Marino Rally, ben cinque, come Piero Longhi. Avversario tra i “top” sarà il veronese Umberto Scandola, navigato dal nipote Mattia, con la Fabia by Munaretto: un rientro prestigioso per il tre volte vincitore da queste parti che si iscrive d’ufficio tra i pretendenti alla vittoria.

Nella sfida “italiano terra”, invece, a competere con Andreucci saranno, al “San Marino”, in rigoroso ordine di classifica di campionato, il veneto Giacomo Costenaro, con Bardini, con la Fabia Deltarally, i due toscani Paolo Ciuffi, con Cigni (Fabia By Bianchi) e Luca Panzani, con Pinelli (Fabia Pavel Group), il sammarinese Jader Vagnini, con Martina Musiari (Skoda Fabia Evo1 ProLine). Attesi protagonisti di vertice anche il versiliese Emanuele Dati, con Ciucci e il bergamasco Enrico Oldrati, con De Guio. Da seguire con attenzione il veloce sammarinese Daniele Ceccoli, con Capolongo, a bordo della Fabia Erreffe, sempre tra i protagonisti sulle strade di casa. Profondamente legata alla storia del San Marino Rally quella del compianto campione riminese “Pucci”Grossi (tre vittorie), con la tradizione familiare proseguita dal giovane Angelo “Pucci” Grossi, alle prime gare con la Fabia Rally2, con Cardinali alle note.
Effervescente si annuncia la lotta tra le N5 al via, cinque in gara, con Riccardo Rigo, Aronne Travaglia, Davide Negri, Roberto Camporese e David Bizzozero.
Previsioni di grande vivacità anche tra la muta di Due Ruote Motrici (in pratica tutte Peugeot 208) con il mattatore stagionale Gianandrea Pisani, inseguito da una concorrenza di qualità con Fabio Farina, Lucchesi jr, Giorgio Cogni, Davide Nicelli, Nicola Cazzaro, Niccolò Marchioro.
NEL CIRT STORICO, “LUCKY” E PELLICCIONI CHIAMATI ALLA DIFESA DEL PRIMATO TRA 4RM E 2RM
Il pluricampione Europeo e Italiano “Lucky” Battistolli, con Fabrizia Pons a fianco, a bordo della Lancia Delta Integrale sono i leader della classifica CIRTS riservata alle 4 Ruote Motrici, mentre i sammarinesi Bruno Pelliccioni, con Simone Gasperoni, guidano la serie tra le 2 Ruote Motrici, con la Ford Escort. Entrambi gli equipaggi si presentano al “San Marino” decisi a difendere il primato nei confronti di agguerriti avversari. Per “Lucky” saranno da tenere d’occhio le altre Delta di Mura-Demontis, attualmente secondi, e del sammarinese Marco Bianchini, con Giulia Paganoni.
Per Pelliccioni si rinnova, invece, la ormai consueta e spettacolare sfida con l’altra Escort di Andrea Tonelli e Roberto Debbi.
Ben sette gli equipaggi sammarinesi al via, tra cui spicca la piccola Opel Corsa GSI con cui Corrado Costa e Domenico Mularoni sono terzi in campionato 2RM. Da segnalare la presenza della bella Porsche 911 Martini Racing del tedesco Michael Stock, con Weiss.

Lucky-Pons Fabrizia, Lancia Delta Int 16V #101

NEL “SAN MARINO” COPPA RALLY DI ZONA, RIVALI DI QUALITA’ PER IL LEADER ROBERTO VELLANI
Secondo appuntamento 2023 e secondo in terra della Repubblica di San Marino, dopo l’asfalto del rally Bianco Azzurro di inizio aprile, per la Coppa Rally di Zona dove il leader (vincitore del Bianco Azzurro) Roberto Vellani, con Costi, a bordo della Skoda Fabia Rally2 MS Munaretto troverà in veste di avversari di gran pregio il veloce corso Jean Philippe Quilichini, con Sarmezan e la Fabia Rally2 Eurospeed, e il reggiano Antonio Rusce, con Bernacchini, anche lui su Skoda Fabia Rally2 Erreffe.
DIECI GIOVANI SPERANZE AL VIA NEL “SAN MARINO” CIAR JUNIOR
Saranno dieci gli equipaggi portacolori di ACI Team Italia che si sfideranno al San Marino Rally, secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Junior, tutti a bordo delle Renault Clio Rally 5 gommate Pirelli, gestite da Motorsport Italia. Sugli sterrati tra San Marino e Montefeltro, Davide Pesavento, con Frigo alle note, si presenta come capoclassifica, con la vittoria al rally Targa Florio, seguito da Igor Iani, con Puliani, e da Riccardo Pederzani, con Brovelli, che completa il podio provvisorio della serie.
SEI GLI EQUIPAGGI DEL FIA RALLY STAR TRAINING SEASON, CHE DEBUTTA A SAN MARINO
Al San Marino Rally, attesa apertura della FIA Rally Star Training Season, serie caratterizzata da sei eventi, quattro su terra e due su asfalto, in rally europei. I sei giovani selezionati gareggeranno su identiche Ford Fiesta Rally3, equipaggiate Pirelli e gestite da M-Sport Poland. Tra di loro anche una forte ragazza, la peruviana Annia Cilloniz, insieme al connazionale Jose “Abito” Caparo, poi Abdullah Al-Tawqi (Oman), Max Smart (Sud Africa), Romet Jurgenson (Estonia), Taylor Gill (Australia).
I migliori quattro piloti, al termine della FIA Rally Star Training Season, disputeranno una stagione, interamente finanziata, nel FIA Junior WRC Championship nel 2024.
IL SAN MARINO RALLY 2023 IN PILLOLE
Tre gare in una, potremmo definire il San Marino Rally 2023. Contenuti di alto profilo e un percorso sempre ad alto tasso tecnico.
Il 51° San Marino Rally inizia, per tutti, venerdì 16 giugno alle ore 16.15 con la disputa della prova speciale n. 1 “San Marino – Power Stage”, trasmessa in diretta televisiva, mentre il giorno successivo la gara prevede altre otto prove speciali per CIAR Sparco, CIRT, CIAR Junior e FIA Rally Star Training Season, mentre saranno sei i tratti cronometrati previsti per CIRTS e per la Coppa Rally di Zona.
Tutti i particolari nel sito web http://www.sanmarinorally.com/
Fonte: ufficio stampa Leo Todisco Grande
Foto: ufficio stampa

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Sanremo, città dei rally, europei e italiani

Mancano tre mesi esatti all’arrivo dei concorrenti che disputeranno il 71° Rallye Sanremo e il 39° Sanremo Rally Storico. Le due gare apriranno i battenti con le verifiche sportive e tecniche giovedì 17 ottobre, anticipate dalle ricognizioni a partire dal 16 ottobre. Entrambi gli appuntamenti saranno i momenti conclusivi dei Campionati Italiani Rally, sia moderno

Online l’elenco iscritti del Rally di Roma Capitale

90 iscritti nella gara del FIA European Rally Championship e Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco. Crugnola-Ometto tentano di ripetersi, ma la lista dei contendenti è molto lunga. Pronostico difficilissimo. Pubblicato l’elenco iscritti del Rally di Roma Capitale, l’evento organizzato da Motorsport Italia e Max Rendina che si svolgerà il 26-28 luglio prossimi quale quinto round

Il CIVSA sui Monti Sibillini per il Trofeo Scarfiotti

Il sesto appuntamento con il Campionato italiano Velocità Montagna approda in provincia di Macerata alla Sarnano – Sassotetto. I big del tricolore si sfideranno in salita unica dalle 9.00 domenica 21 luglio, sabato 20 le ricognizioni dei 10 Km. Giuliano e Stefano Peroni, Riolo, Motti e Nocentini a caccia di punti decisivi.  Il Campionato Italiano

Civ Junior. Ritorno ad Aprilia per il quarto appuntamento stagionale

Un solo week end di pausa dopo la tappa di Modena, il Civ Junior torna dopo un’interruzione di diversi anni sul Circuito Internazionale di Aprilia. Un evento imperdibile per tutti gli appassionati di motociclismo che si terrà il prossimo week end del 20 e 21 luglio. Il ritorno delle gare della Ohvale 110, della Fim

error:
Torna in alto