SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Massimo Ronconi e Giovanni Gulinelli vincono la prima gara della stagione nel Campionato Italiano Velocità in Circuito Auto Storiche

Vittoria nel 4° raggruppamento per Vito Truglia e Gilles Giovannini; nel 2° raggruppamento vittoria in solitaria di Massimiliano Lodi, mentre nel 1° raggruppamento è Frederico Della Noce a vincere la gara.
Grande spettacolo e suspence per la prima gara dell’anno del Campionato Italiano Velocità in Circuito Auto Storiche 2024. A portare a casa la vittoria è la pluridecorata Porsche 930 di Massimo Ronconi e Giovanni Gulinelli. Il duo partiva dalla pole dopo una qualifica eccezionale, ma ha sofferto nelle prime fasi di gara, prima di riprendere la testa della gara e portare a casa la prima vittoria dell’anno nel 3° raggruppamento e nella classe H2 I-SIL oltre 2000. “Sono partito male, ho sbagliato la partenza e ne ho fatti passare un po’. Piano, piano ho iniziato a recuperare, poi alla fine grazie anche a Giovanni l’abbiamo vinta” è stato il commento di Ronconi dopo la gara. “Abbiamo vinto e siamo contenti, Massimo ha fatto la sua parte e io l’ho portata a termine” ha aggiunto Gulinelli. Punti importanti per il duo, che punta al 9° tricolore nelle auto storiche e apre la stagione nella giusta direzione. Non è stata facile l’impresa, con un’agguerritissima competizione in pista nell’autodromo capitolino. Su tutti Matteo Panini e Andrea Pergreffi su BMW 2002, terzi assoluti e secondi nel raggruppamento 3, hanno dato filo da torcere ai vincitori mostrando grande determinazione e prospettando un anno di accese battaglie. A completare il podio di raggruppamento è stata ancora una BMW, la 635 CSI, condotta in pista da Guido Miglio. Miglio ha inoltre vinto la gara della propria classe, H2 I-TC oltre 2000, su Mario Montanaro, pilota che corre a sua volta su una vettura gemella, entrambe con i colori di Enro Competition.
Eccezionale la gara di Vito Truglia e Gilles Giovannini, su TVR Tuscan S, che hanno tagliato il traguardo alle spalle di Ronconi, conquistando la vittoria nel 4° raggruppamento, oltre che nella classe J2 IC IMSA oltre 2500. “Mi sono divertito moltissimo, era una sorta di rientro perché l’anno scorso non ho gareggiato. Ho trovato agguerritissimo Massimo Ronconi con la Porsche. Ci siamo passati a vicenda più volte, una cosa bellissima. Tutto bene, siamo arrivati primi, benissimo!” ha commentato Vito Truglia. Ribadito il divertimento in gara poi anche da parte di Gilles Giovannini, pilota nel secondo turno, che ha mantenuto la prima piazza nonostante alcune interruzioni nel ritmo di gara per le neutralizzazioni.  
Enrico Gerardi e Maurizio Sardellitti su Ford Sierra Cosworth hanno portato a casa il secondo gradino del podio, nonché la vittoria nella combattuta classe J2-A oltre 2000. A completare il podio del raggruppamento 4 l’Alfa Romeo 33 di Gabriele Crocchini. 
Massimiliano Lodi ha trionfato invece nel 2° raggruppamento, tagliando il traguardo quarto dietro Panini (raggruppamento 3). Lodi ha spinto al massimo la sua Porsche 911 per tutta la durata della gara, potendo così festeggiare il primo evento della stagione dal gradino più alto del podio. “Direi che è andata abbastanza bene. Siamo stati anche fortunati per il tempo che è stato molto bello, ci siamo divertiti. Qualche problemino, ma tutto bene. È la prima, speriamo che anche le altre vadano così e vedremo il Campionato come andrà!” ha commentato Lodi, prima di rimarcare l’impegno e il gusto di guidare un’auto storica su una pista come quella dell’autodromo capitolino. Ad accompagnarlo sul podio sono stati Roberto Chiaramonte Bordonaro in seconda piazza con l’Alpine A110 e il duo composto da Domiziano e Jonathan Giacon su Alfa Romeo GTV 200.
Nel 1° raggruppamento la vittoria è andata alla Ginetta G12 di Frederico Della Noce, quinto a tagliare il traguardo in gara. “Ho corso qui già nel 2000. Quest’anno sono venuto dal Brasile per fare le prime 3 gare del Campionato Italiano. La pista è cambiata molto, non la ricordavo per niente. È interessante, molto bella. Sono abituato a guidare auto storiche, lo faccio da molto tempo, qui ci sono tornanti veloci, lentissimi, allora c’è veramente da scegliere dove si vuole andare. Delle volte ho esagerato un po’ con i cordoli, ma è finita benissimo” ha commentato a fine gara il pilota brasiliano. Seconda piazza per Massimo Pucci, con la Mini Marcos della scuderia Valdesa Classic, mentre a completare il podio del raggruppamento 1 è stata la Morris Cooper S di Federico Mezzetti e Umberto Caucci, anche trionfanti nella classe F-T 1300 contro l’identica vettura del duo Ramacciotti-Ravi Pinto (Scuderia del Grifone).
Il secondo round del Campionato Italiano Velocità in Circuito Auto Storiche sarà all’autodromo di Pergusa nel weekend del 9 giugno, per il 4° Trofeo Città di Enna. In questa occasione, grazie alla sinergia tra l’autodromo siciliano ed ACI Sport, ai partecipanti sarà offerta una tariffa agevolata con uno sconto del 50% della tassa d’iscrizione. Per i piloti che prenderanno parte al secondo round del CIVCA sono inoltre previste agevolazioni sui costi dei trasporti, con sconti previsti per l’occasione presso i trasporti navali GNV per autoveicoli e trasporto passeggeri.
Fonte e foto: ufficio stampa

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

39ª Stella Alpina Storica: iscrizioni aperte fino al 31 luglio

DAL 6 ALL’8 SETTEMBRE TORNA LA RIEVOCAZIONE STORICA DELL’ASI DEDICATA ALLA LEGGENDARIA CORSA TRENTINA DISPUTATA DAL 1947 AL 1955.   Il mondo delle “classiche” è in pieno fermento per la 39^ Rievocazione Storica della Stella Alpina, manifestazione rilanciata e organizzata dall’Automotoclub Storico Italiano in programma dal 6 all’8 settembre nell’incomparabile scenario delle Dolomiti. L’evento, di

Ruote nella Storia tra il Medioevo e il Rinascimento dell’Ennese

Con un rinnovato spirito di rievocazione e valorizzazione, l’Automobile Club di Enna propone, domenica 23 giugno, una nuova e sempre originale tappa di Ruote nella Storia. In un viaggio tra le architetture medievali e rinascimentali, l’Ente, guidato dal Presidente Alessandro Battaglia coadiuvato dalla direzione di Maurizio Colaleo, accoglie lo spirito del format di ACI Storico

Tutto Motori: oggi alle 20.30 su Catalan TV (canale 15)

Oggi, sabato 22 giugno, alle ore 20.30, nell’emittente televisiva Catalan TV (canale 15), andrà in onda la puntata del format televisivo Tutto Motori curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotorienews. La prossima replica è in programma domenica 23 giugno alle ore 22. Il servizio di apertura è dedicato al 1° ABC Motor Challenge organizzato sul circuito

Tutto pronto per il 52° San Marino Rally, in scena domani 22 giugno

Settantantré verificati nel rally valido per il Campionato Italiano Rally Terra, per il CIAR Sparco Junior e per la Coppa di Zona e diciotto i partenti nella gara valevole per il Campionato Italiano Rally Storico. Tutti presenti i grandi nomi annunciati per l’appuntamento organizzato da FAMS – Federazione Auto Motoristica Sammarinese. Domani, sabato 22 giugno,

error:
Torna in alto