SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy: pronta l’edizione numero 35

Grandi novità per la gara di Aci Livorno Sport, in programma dal 14 al 16 settembre, settima prova del Campionato Italiano Rally Autostoriche (CIRAS), la validità anche per il “tricolore” di regolarità a media.
Previsti incentivi per gli equipaggi stranieri, nell’ottica di proseguire a coniugare la gara come identità del territorio elbano.
La novità della partenza a Porto Azzurro e l’introduzione della indimenticata “piesse” del “Colle d’Orano” confermano i caratteri di un evento di alto livello.

Mancano tre mesi esatti alla XXXV edizione del Rallye Elba Storico-Trofeo Locman Italy, settimo e penultimo appuntamento del Campionato Italiano Rally AutoStoriche, ed il lavoro preparatorio dell’evento da parte di Aci Livorno Sport insieme alla comunità elbana è terminato. L’evento è stato definito nei dettagli.
 
Un evento che ha l’assunto principale nel proseguire ad essere identità del territorio, una valenza di immagine per l’Isola d’Elba mediante lo sport, proseguendo una tradizione che negli anni si è sempre rafforzata grazie alla importante sinergia che Aci Livorno ha instaurato con l’intera comunità elbana. Un lavoro fondamentale che ha sempre portato a risultati di alto livello, come le ben 14 Nazioni diverse dai concorrenti lo scorso anno, una tradizione che ha portato di nuovo all’isola grandi benefici di immagine.
 
Avrà caratteri distintivi importanti, l’edizione duemilaventitre di una delle gare per auto storiche più iconiche a livello internazionale, con un percorso definito “importante”, con ben 352 chilometri dei quali 120,610 di impegni competitivi, il 34,18%.120, undici in totale, in tre giorni di competizione.
 
Si è ovviamente cercato di mantenere intatta la tradizione della gara, sfruttando le rinomate prove speciali che hanno fatto la fortuna di quello che oltre ad un rallye è diventato “un marchio”, conosciuto in tutto il mondo. Tradizione si, ma anche rinnovamento, sempre guardando al passato della gara, con l’introduzione della celebre “Colle d’Orano”, nome altisonante per appassionati ed addetti ai lavori, una strada che non viene proposta dagli anni d’oro del Rallye Elba e che in questa edizione si correrà, nella seconda tappa, in senso contrario rispetto all’epoca.
 
Sempre parlando di percorso, vi sarà una rivisitazione della prova di Capoliveri, proposta in due versioni, le altre prove speciali saranno un “classico”, decisamente sempre attuale ed un’altra importante novità sarà la partenza da Porto Azzurro, mentre la bandiera a scacchi proseguirà a sventolare a Capoliveri, nel Piazzale Australia, dove è previsto anche il Parco di Assistenza.
 
Per non essere troppo invasivi con la vita quotidiana del territorio, il rallye si svolgerà per la prima tappa (giovedì 14 e venerdì 15 settembre) nella parte orientale dell’isola, mentre per la giornata di sabato 16 si sarà concentrati nel versante occidentale. Una soluzione che ha sempre riscontrato apprezzamenti sia dalla popolazione che dai partecipanti.
 
INCENTIVI AI PARTECIPANTI STRANIERI
Nell’ottica di favorire l’arrivo di concorrenti e squadre stranieri, quindi di proseguire a far essere la gara quell’imprescindibile biglietto da visita per un territorio unico, ad essi verrà praticato uno sconto sulla tassa di iscrizione e passaggio in traghetto gratuito per vettura da corsa e furgone. Tutto questo dovrà essere confermato, da parte degli interessati, entro il 20 luglio.
 
CONFERMATA LA “REGOLARITA”
Due appuntamenti immancabili, per la gara. Sono le due competizioni riservate alla regolarità, con il “XXXV Elba Graffiti” di regolarità a media, valido per il Campionato Italino di specialità, anche in questo caso un appuntamento irrinunciabile per gli specialisti, sia per il prestigio del correre all’isola d’Elba, sia per poter fare sport e turismo insieme.
 
Nella foto: Lombardo-Consiglio, vincitori della gara (Foto Bettiol)

 
https://www.rallyelbastorico.net/
FACEBOOK  www.facebook.com/RallyeElba
INSTAGRAM www.instagram.com/rallyeelba
TIK TOK @rallyeelba
Fonte: ufficio stampa Alessandro Bugelli

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Alessandro Virdis e Silvia Giordo brillano alla Coppa d’Oro delle Dolomiti: sesti assoluti e primi di raggruppamento nella gara di Campionato Italiano Grandi Eventi

Un’altra trasferta positiva per l’equipaggio formato da Alessandro Virdis e Silvia Giordo e un altro prestigioso risultato per la Sardegna. Alla Coppa d’Oro delle Dolomiti, terza prova del Campionato Italiano Grandi Eventi – quartier generale Cortina d’Ampezzo – l’equipaggio Virdis-Giordo, a bordo di una splendida Porsche 356 Pre A, ha conquistato il sesto posto assoluto

Sarnano-Sassotetto: successo per Faggioli e Peroni

La cronoscalata dei Sibillini incorona nuovamente Faggioli tra le moderne e Peroni tra le storiche. Il grande spettacolo motoristico della cronoscalata intitolata a Lodovico Scarfiotti è andato in scena sui 9927 metri dell’impegnativo e spettacolare percorso che sale verso Fonte Lardina a Sassotetto dopo quasi 800 metri di dislivello. La cittadina dell’interno maceratese ha accolto

37°RallyLANA: dominio di Carmellino, vittoria per Pizio

Ricco di colpi di scena e con un finale “thrilling”, il quinto appuntamento del Trofeo Italiano Rally e della Coppa Rally di zona 1, con la vittoria andata al driver novarese, al volante di una Skoda Fabia R5, nel finale di gara. Seconda posizione per uno sfortunato Ivan Carmellino, dominatore per tre quarti della sfida,

Tutto Motori: oggi, alle 22, su Catalan TV canale 15

Oggi, sabato 20 luglio, alle ore 22 su Catalan TV (canale 15), andrà in onda la puntata della trasmissione televisiva Tutto Motori. Lo speciale televisivo, curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotorienews, è dedicato al 1° Concorso di eleganza per automobili d’epoca tenutosi a Cagliari nella splendida cornice di Palazzo Doglio. La produzione dello speciale televisivo

error:
Torna in alto