SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Ruote nella Storia sulla strade della 1000 Miglia

Ruote nella Storia ritorna per la quarta volta a toccare luoghi caratteristici della toscana, ed in particolare della provincia pratese, grazie all’Automobile Club di Prato che organizza la sua 4^ edizione di Ruote nella Storia “Sulle strade della 1000 Miglia” sabato 11 maggio.

-“Questo sabato sarà un vero piacere poter assistere al passaggio del corteo storico – ha detto l’Ing. Federico Mazzoni, Presidente di AC Prato – Sarà una bellissima anteprima dell’attesissimo passaggio della 1000 Miglia del 14 giugno”.-

L’Ente toscano, presieduto da Federico Mazzoni con la direzione di Claudio Bigiarini propone per l’edizione 2024 un viaggio attraverso alcune delle tappe della storica gara, arricchito dalle soste e le visite atte anch’esse a valorizzare i tesori territoriale, tradizionali e culturali della storica provincia toscana. 

-“Dopo aver toccato tutte le parti della piccola provincia, Ruote nella Storia nella sua 4^ edizione pratese percorrerà in anteprima il tragitto che la 1000 Miglia coprirà il prossimo 14 giugno nel nostro territorio – ha ricordato il Dott. Claudio Bigiarini, Direttore di AC Prato – Sarà per questo, o forse per il successo delle 3 precedenti edizioni, ma l’edizione 2024 ha già fatto registrare il ‘tutto esaurito’ da settimane. Il percorso si snoda tra arte, cultura, archeologia industriale e passione. L’unica variante rispetto al tracciato della 1000 Miglia è la piccola deviazione verso il piazzale di viale Marconi, di recente utilizzato per la prima prova del Campionato Italiano Drifting, dove sul circuito già tracciato i partecipanti si cimenteranno in alcune prove di regolarità. Il parterre delle vetture partecipanti è di assoluto rilievo, il che ci rende particolarmente orgogliosi. La nostra è una scelta di qualità, nello spirito di ACI Storico”.-

Immancabile, come sottolineato anche dal Direttore Bigiarini, la presenza delle vetture d’epoca che, come in tutti gli appuntamenti della manifestazione nata da ACI Storico con il supporto imprescindibile di Automobile Club d’Italia, si fanno rappresentati uniche e indiscusse del valore del motorismo storico e della sua importanza nell’evoluzione tecnica e tecnologica in tutto il campo automobilistico. E tra i tanti e splendidi modelli attesi, circa una trentina, si segnalano anche una Maserati A6 1500 coupé del 1949, una Cadillac Eldorado 1971, una Ferrari testa rossa del 1985, una Mercedes 300 Sl coupé 1955 e una Jaguar XK 150 del 1960.

Il viaggio di Ruote nella Storia con AC Prato partirà da Poggio a Caiano, terra di Etruschi e di Latini. Un luogo tanto bello da essere prescelto da Lorenzo De’ Medici per edificare sulle pendici del poggio la sua splendida villa. Il tour prevederà anche una sosta espositiva a Piazza del Duomo, là, dove nacque la moderna Prato grazie all’arrivo da Gerusalemme della ‘cintura della Madonna’ che trasformò, per accogliere le folle di pellegrini ansiosi di ammirare ‘la sacra cintola, il piccolo Borgo al Cornio nella più fiorente città di Prato.

Seguendo come anticipato lo stesso itinerario utilizzato quest’anno dalla 1000 Miglia, dopo aver attraversato il centro storico della città, si arriverà al tratto appenninico del Mugello permettendo agli equipaggi presenti di assaporare il piacere di affrontare, dopo tanti anni, lo storico tracciato stradale della famosissima gara.
Inoltre, durante la giornata la carovana di Ruote nella Storia sarà ospite, per una visita guidata, presso il Lanificio F.lli Balli, situato in uno degli stabilimenti più importanti e storici di Prato: Il Fabbricone.
Percorso in chiusura sarà la salita che dalla località Le Piastre conduce direttamente al Passo della Futa, dopo il quale è previsto l’arrivo finale della manifestazione e il pranzo presso l’omonimo Ristorante.

PROGRAMMA:
Ore 08.30: Verifiche per manifestazione e distribuzione materiale, Poggio a Caiano (Piazza IV Novembre).
Ore  09.00: Briefing, Poggio a Caiano (Piazza IV Novembre).
Ore 09.30: Partenza, Poggio a Caiano (Piazza IV Novembre).
Ore 09.50: Prove Cronometrate, Prato (Piazzale Lunapark – Viale Marconi).
Ore 10.40: Esposizione delle vetture, Prato (Piazza del Duomo).
Ore 11.30: Sosta e visita guidata presso Lanificio F.lli Balli, Prato (Via Bologna).
Ore 13.15: Arrivo Passo della Futa. Sosta e pranzo presso ristorante “Passo della Futa”.
Ore Ore 15.00: Premiazioni e saluti.
Fonte e foto: ufficio stampa

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Alberto e Giuseppe Scapolo centrano il “6” a La Marca Classica

Ancora una vittoria, la sesta, per i portacolori della Nettuno Bologna con la Fiat 508C con la quale precedono la vettura gemella di Barcella – Ghidotti e la Lancia Lambda di Sisti – Gualandi. Vignato – Bellin con la Lancia Fulvia e Susto – Serafini su Citroen C2 sono i vincitori della “turistica” storica e moderna.

Luca Rossetti e Debora Fancoli vincono il 67° Rally Coppa Valtellina

Quinta vittoria al Coppa Valtellina per Luca Rossetti che insieme a Debora Fancoli sbaraglia la concorrenza sulla Skoda della Lion Team. Rush al cardiopalma per gli altri gradini del podio: secondi Bracchi-Rocchi e terzi Medici-De Luis. Cinquina di Luca Rossetti al Rally Coppa Valtellina. Nell’edizione 2024 il driver tiranese, navigato per la prima volta da

Claudio Arzà e Massimo Moriconi trionfano all’8° Rally Val d’Aveto

Finale sotto una pioggia battente, sul podio Federici e Gangi. Claudio Arzà e Massimo Moriconi trionfano nell’ottava edizione del Rally Val d’Aveto. La coppia della BB Competition formata dal pilota spezzino e dal navigatore toscano ha dominato la gara già dalle prime battute a bordo della Skoda Fabia RS Rally2 curata dalla Erreffe, andando a

Pistoia Corse già al lavoro per il 45° Rally Città di Pistoia

Confermato per il 5-6 ottobre sarà l’atto finale della Coppa Rally di zona 7, valido anche per il Trofeo Rally Toscano oltre che come ultima prova del Campionato Provinciale Aci Pistoia. La Scuderia Pistoia Corse da delineando i caratteri del 45° Rally Città di Pistoia, l’ultimo atto della Coppa Rally di zona 7, in programma

error:
Torna in alto