Sport, tradizione e solidarietà: un tris d’eccellenza per il Rally Terra Sarda

L’appuntamento promosso da Porto Cervo Racing, in programma da venerdì 6 a domenica 8 ottobre, farà ancora leva su una serie di eventi collaterali legati alle eccellenze dell’isola, dalle attività proposte al Villaggio Rally Mirtò Sardegna a quelle legate alla bellezza del territorio. Confermata la partnership con Unicef, con la “Pigotta” ancora mascotte dell’evento.
Sarà ancora esclusiva, l’ambientazione proposta dal Rally Terra Sarda. L’appuntamento organizzato da Porto Cervo Racing – valido come manche conclusiva della nuova serie mondiale del TER e della Coppa Rally di Zona 9 – coinvolgerà la Gallura da venerdì 6 a domenica 8 ottobre, chiamandola a rivestire un ruolo di primo piano nella promozione del marchio Regione Sardegna. A caratterizzare l’undicesima edizione della gara saranno le linee che l’hanno contraddistinta nella precedente edizione, legate alla bellezza del territorio ed alla sua tradizione: elementi che troveranno espressione all’interno del Villaggio Rally Mirtò Sardegna, allestito nella cornice della Promenade du Port di Porto Cervo. Una partnership, quella tra il Rally Terra Sarda ed il marchio isolano, che farà leva sul respiro internazionale garantito dall’evento. Un’ulteriore occasione di promozione per il territorio, con le eccellenze “di casa” veicolate attraverso una serie di eventi in programma nei giorni di svolgimento del confronto, pronti ad accogliere il pubblico delle grandi occasioni. All’interno del Villaggio Rally Mirtò Sardegna troveranno espressione diverse attività: dallo Show Cooking, che coinvolgerà gli interpreti del rallismo internazionale – chiamati ad una sfida “tra i fornelli” – alla degustazione enogastronomica di prodotti tipici locali. Un progetto ambizioso, strutturate sulle solide basi che l’hanno esaltato nella precedente edizione della gara, con diecimila presenze fatte registrare nelle varie fasi della manifestazione, tra la presentazione degli equipaggi alla Promenade du Port, gli eventi proposti dal Villaggio Rally Mirtò Sardegna, la partenza ed il parco assistenza ospitato dal comune di Tempio Pausania.
Un connubio sport-territorio “sposato” ancora dal comune di Tempio Pausania, confermata sede di partenza e di parco assistenza del Rally Terra Sarda: due occasioni di richiamo per gli appassionati valorizzate al massimo dall’Amministrazione comunale, come espresso in una nota dalla Dottoressa Anna Paola Aisoni (nella foto sotto), vicesindaco ed assessore ai servizi sociali.
“Sull’onda del grande successo riscosso l’anno scorso con l’evento collaterale dedicato ai più piccoli, in piena sinergia con tutto lo staff del Rally Terra Sarda e con lo speciale e prezioso supporto del pilota tempiese Vittorio Musselli, anche per questa edizione l’Assessorato Servizi Sociali del Comune di Tempio curerà un momento della tappa del rally presso la nostra città, dedicato ai giovanissimi. Sarà un momento di forte coinvolgimento dedicato alla sicurezza ed educazione stradale, curato in collaborazione con la Polizia Locale, con il supporto piloti impegnati nella tappa e con la partecipazione delle scuole cittadine, delle associazioni di volontariato e dell’Unicef, che anche quest’anno sarà protagonista con le straordinarie bambole Pigotta in una postazione dedicata presso il Villaggio Rally Mirtò Sardegna. Il tema scelto per questo evento è l’educazione stradale e la sicurezza stradale, trattato in una modalità divertente ma efficace, adatta alla giovane età dei destinatari. Non mancheranno sorprese, musica e tanti gadget che renderanno, anche quest’anno, la mattinata di sabato 7 ottobre, un momento di importante apprendimento ma con spensierata allegria, perché il Rally Terra Sarda non è solo sport ma sempre più inclusione, solidarietà, attenzione alla persona ed ai veri valori della vita”.

“Tra i molti modi per fare turismo, quello legato al motorsport è molto importante perché, attraverso le riprese televisive delle evoluzioni di gara, su percorsi suggestivi ed unici, si riesce a valorizzare al meglio il territorio – il commento di Elizabeth Vargiu (nella foto sotto), assessore allo sport, turismo e spettacolo del comune di Tempio Pausania – una bella occasione per promuovere la Sardegna anche verso un bacino d’utenza non strettamente legato a questo mondo, promuovendo quegli elementi che, oltre al mare, caratterizzano la nostra terra regalando un’immagine unica, dove protagonisti sono la natura, il granito, le sughere, il vento ed i fiori. Iniziative che hanno assunto ulteriore importanza negli ultimi anni, dal momento in cui sia la comunicazione fotografica che quella video sono divenute ancor più penetranti. Tempio Pausania vanta un’importante tradizione in ambito motoristico e, proprio per questo motivo, in occasione di eventi come il Rally Terra Sarda la popolazione è ben felice di contribuire accettando di buon grado quelle che sono logiche restrizioni legate allo svolgimento della manifestazione”.

Dal territorio e le sue eccellenze alla solidarietà, quella legata ad Unicef ed a sostegno di un progetto legato alla piaga della malnutrizione nel mondo. Porto Cervo Racing, in sinergia con la delegazione Unicef di Sassari, proporrà alla “Pigotta” il ruolo di mascotte dell’evento. Un autentico successo, quello registrato nell’edizione 2022 della gara, con la caratteristica bambola di Unicef vestita dei colori del rallismo internazionale. Una proposta rivolta non solo agli equipaggi iscritti ma a tutti gli appassionati che – attraverso l’acquisto delle bambole al Villaggio Rally Mirtò Sardegna – contribuiranno alla causa regalandosi il miglior souvenir possibile.
“Anche quest’anno la Pigotta, la speciale bambola di pezza simbolo di UNICEF Italia, vestirà le colorate tute dedicate al Rally Terra Sarda per raccogliere fondi a favore del Child Nutrition Found, che ha lo scopo di contrastare e curare la malnutrizione che affligge milioni di bambini nel mondo e ne pregiudica lo sviluppo e, nei casi più gravi, la vita – questa la nota del Comitato provinciale di Sassari di Unicef, espressa dalla Dott.ssa Maria Grazia Sanna – l’adozione della Pigotta permette di acquistare un kit completo di alimenti salvavita e dunque, ogni Pigotta adottata è una vita salvata”.
Nella foto in alto (Gianluca Laconi): Show Cooking nell’edizione 2022 del Rally Terra Sarda.  
Nelle foto al centro (Marzia Tornatore): Anna Paola Aisoni, vicesindaco ed assessore ai servizi sociali del comune di Tempio Pausania e Elizabeth Vargiu, assessore allo sport, turismo e spettacolo del comune di Tempio Pausania.
Fonte: ufficio stampa Gabriele Michi

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Inaugurata l’edizione 2024 dei Vespa World Days

MIGLIAIA DI VESPISTI PROVENIENTI DA TUTTO IL MONDO HANNO GIÀ INVASO PONTEDERA NEL PRIMO GIORNO DEL GRANDIOSO RADUNO. IL TAGLIO DEL NASTRO AL VESPA VILLAGE, MENTRE AL MUSEO PIAGGIO SI È APERTA LA MOSTRA “VESPA ALL OVER THE WORLD”. CONSEGNATA ALLA POLIZIA DI STATO UNA SPECIALE VESPA GTS, CHE APRIRÀ LA SPETTACOLARE PARATA DI SABATO

7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda: le prove e gli orari

A poche ore dallo start della gara organizzata da ACI Sassari, si forniscono informazioni e dettagli utili sulle località e le strade interessate. Con l’avvio delle verifiche sportive presso il Conference Center di Porto Cervo la settima edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda entra nella fase decisiva; di seguito, si forniscono alcune informazioni sugli

Team Bassano in forze al Rally Storico Costa Smeralda

Sfiorano le tre decine gli equipaggi della scuderia veneta, presente in massa al secondo round del CIRAS e del Trofeo A112 Abarth. Sono ben ventinove gli equipaggi del Team Bassano iscritti all’edizione 2024 del Rally Storico Costa Smeralda, ventotto dei quali in gara nel rally e un ulteriore, quello formato da Leopoldo Di Lauro e

error:
Torna in alto