Trofeo N5 Terra: Davide Negri brinda al Rally dei Nuraghi e del Vermentino

Il pilota biellese, sulla Citroën DS3 N5 di Tecnica Bertino, leader nella classifica della kermesse proposta da N5 Italia, si impone anche nel nuovo raggruppamento 4WD. All’arrivo, tutti gli esemplari N5 in gara.
È ancora Davide Negri a festeggiare nel Trofeo N5 Terra. Il pilota biellese, già leader della classifica del confronto promosso da N5 Italia dopo la vittoria al San Marino Rally, si è confermato leader conquistando un altro primato sui fondi sterrati del Rally dei Nuraghi e del Vermentino, gara valida per il Campionato Italiano Rally Terra che ha coinvolto, nel fine settimana, la provincia di Sassari. Una performance, quella espressa al volante della Citroën DS3 N5 curata in campo gara da Tecnica Bertino e condivisa con Marco Zegna, valsa anche il primato tra gli esemplari del nuovo raggruppamento 4WD, che coinvolge vetture di classe N5, N4 ed R4. Negli equilibri espressi dal Trofeo N5 Terra, alle spalle di Davide Negri si è posizionato David Bizzozero, su Volkswagen Polo N5, pilota che – con Denis Tosetto alle note – ha acquisito il punteggio dedicato alla terza posizione.
 
Consolidato il vertice, Davide Negri si appresta a vivere un finale di stagione che, grazie ai punteggi acquisiti nel suo percorso 2023, lo pone come favorito per la vittoria del Trofeo N5 Terra: trentatrè, le lunghezze che lo stanno elevando al vertice della classifica nei confronti del primo inseguitore, Riccardo Rigo, assente sulle strade del Rally dei Nuraghi e del Vermentino. David Bizzozero, grazie al punteggio conseguito sugli sterrati sardi e relativi a posizione finale, power stage e bonus partenza, ha scalato la classifica prendendo possesso della terza posizione.
 
Il prossimo appuntamento vedrà gli interpreti del Trofeo N5 Terra esprimersi sulle strade del Rally del Brunello, in programma in provincia di Siena sabato 11 e domenica 12 novembre.
 
Punteggio acquisito al Rally dei Nuraghi e del Vermentino: Negri 33, Bizzozzero 22.
Classifica Trofeo N5 Terra dopo il Rally dei Nuraghi e del Vermentino: Negri 88, Rigo 55, Bizzozero 46, Travaglia 35, Piatkowski 12, Cairoli 10.
Fonte: Gabriele Michi | ufficio stampa
Nella foto (Acisport): Davide Negri in azione a Berchidda.   
 

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda: le prove e gli orari

A poche ore dallo start della gara organizzata da ACI Sassari, si forniscono informazioni e dettagli utili sulle località e le strade interessate. Con l’avvio delle verifiche sportive presso il Conference Center di Porto Cervo la settima edizione del Rally Internazionale Storico Costa Smeralda entra nella fase decisiva; di seguito, si forniscono alcune informazioni sugli

Team Bassano in forze al Rally Storico Costa Smeralda

Sfiorano le tre decine gli equipaggi della scuderia veneta, presente in massa al secondo round del CIRAS e del Trofeo A112 Abarth. Sono ben ventinove gli equipaggi del Team Bassano iscritti all’edizione 2024 del Rally Storico Costa Smeralda, ventotto dei quali in gara nel rally e un ulteriore, quello formato da Leopoldo Di Lauro e

Trofeo A112 Abarth: ecco la dozzina del Costa Smeralda

Dopo il rinvio del Rally Campagnolo la Serie organizzata dal Team Bassano riparte dalle speciali del rally sardo con dodici equipaggi, tre dei quali all’esordio. L’attesa di rivedere le A112 Abarth sfidarsi nuovamente dopo il Rally delle Vallate Aretine si sta per concludere grazie all’imminente Rally Storico Costa Smeralda. A seguito del rinvio a data

error:
Torna in alto