SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Un altro successo di iscritti per il Rally del Rubinetto

Iscrizioni chiuse a quota 120 per la corsa piemontese che animerà le province di Novara, VCO e Vercelli nel prossimo fine settimana; sabato 7 ottobre ci saranno shake down, partenza e due passaggi sul Mottarone mentre domenica 8 spazio a Gianni Piola, Prelo e Monte Tovo. Partenza a San Maurizio e arrivo a Borgosesia.
L’attrattività del Rally del Rubinetto ha fatto colpo anche quest’anno. La gara organizzata dalla Pentathlon Motor Team in collaborazione con la New Turbomark ha chiuso le iscrizioni a quota 111 raggiungendo la “tripla” cifra per l’ennesima volta.
La bellezza della location, delle prove speciali e la qualità organizzativa hanno avuto sicuramente un ruolo fondamentale per portare sulle sponde dell’Orta ancora così tanti concorrenti.
 
I possibili protagonisti- Tra coloro che si sono candidati figurano varie tipologie di driver: si va da esperti locali a giovani rampanti ambiziosi fino a piloti che hanno già messo al collo la corona do alloro. Davide Caffoni, in un particolare stato di forma, si ripresenta al via con Minazzi intenzionato a centrare una vittoria che qui manca dal 2016; sarà su Skoda. Simone Miele ha ripreso a correre con assiduità e non nasconde le sue ambizioni in coppia con Mario Cerutti: il varesino ha già vinto quattro edizioni del Rubinetto e per quest’anno tornerà a gareggiare sulla Citroen Ds3 Wrc. Fari puntati anche sul biellese  Corrado Pinzano che dopo il successo al recente Rally di Como del CIRA vuole siglare anche il Rubinetto dopo la vittoria di due anni fa. In gara anche Fabrizio Margaroli che il “cartellino” del Rubinetto lo ha timbrato due volte. Guai però a non considerare altri concorrenti; in primis Federico Romagnoli; terzo un anno fa, ora utilizzerà l’ultimo esemplare prodotto da Skoda, la Fabia Rs, un capolavoro di tecnica e meccanica che porterà permettergli di battagliare fin dall’inizio per il successo. Altri due nomi caldi per il podio finale sono il novarese Mattia Pizio ed il vercellese Ivan Carmellino, re del ghiaccio in cerca di gloria anche sugli asfalti del Rubinetto. Se poi si aggiungono i vari Marasso, Peruccio, Pastore, Patera o Faggio, ecco che i contendenti iniziano ad essere numerosi. Andolina su Peugeot S2000, Re Barsanofio in S1600 o Rognoni in R3 sono altri nomi da tenere d’occhio nelle altre classi oltre al giovane Mattia Vita, driver figlio d’arte con alle spalle una considerevole esperienza a livello internazionale.
 
Il programma –Dopo lo shake sulla Valduggia in cui i concorrenti potranno testare le rispettive vetture, si terrà la cerimonia di partenza nel viale antistante il comune di San Maurizio d’Opaglio. Due saranno le prove del sabato ed entrambe sul tradizionale Mottarone con un passaggio interamente al buio. La domenica invece si disputeranno, Gianni Piola, Prelo e Monte Tovo; l’arrivo, come negli ultimi anni, si terrà nella bellissima cornice di Borgosesia non lontano dal tracciato dell’ultima prova speciale: la festa finale è prevista a partire dalle 16.10.
https://www.rallydelrubinetto.com/
Fonte: Luca Del Vitto
Foto Caldani

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Alessandro Virdis e Silvia Giordo brillano alla Coppa d’Oro delle Dolomiti: sesti assoluti e primi di raggruppamento nella gara di Campionato Italiano Grandi Eventi

Un’altra trasferta positiva per l’equipaggio formato da Alessandro Virdis e Silvia Giordo e un altro prestigioso risultato per la Sardegna. Alla Coppa d’Oro delle Dolomiti, terza prova del Campionato Italiano Grandi Eventi – quartier generale Cortina d’Ampezzo – l’equipaggio Virdis-Giordo, a bordo di una splendida Porsche 356 Pre A, ha conquistato il sesto posto assoluto

Sarnano-Sassotetto: successo per Faggioli e Peroni

La cronoscalata dei Sibillini incorona nuovamente Faggioli tra le moderne e Peroni tra le storiche. Il grande spettacolo motoristico della cronoscalata intitolata a Lodovico Scarfiotti è andato in scena sui 9927 metri dell’impegnativo e spettacolare percorso che sale verso Fonte Lardina a Sassotetto dopo quasi 800 metri di dislivello. La cittadina dell’interno maceratese ha accolto

37°RallyLANA: dominio di Carmellino, vittoria per Pizio

Ricco di colpi di scena e con un finale “thrilling”, il quinto appuntamento del Trofeo Italiano Rally e della Coppa Rally di zona 1, con la vittoria andata al driver novarese, al volante di una Skoda Fabia R5, nel finale di gara. Seconda posizione per uno sfortunato Ivan Carmellino, dominatore per tre quarti della sfida,

Tutto Motori: oggi, alle 22, su Catalan TV canale 15

Oggi, sabato 20 luglio, alle ore 22 su Catalan TV (canale 15), andrà in onda la puntata della trasmissione televisiva Tutto Motori. Lo speciale televisivo, curato dalla redazione giornalistica di Tuttomotorienews, è dedicato al 1° Concorso di eleganza per automobili d’epoca tenutosi a Cagliari nella splendida cornice di Palazzo Doglio. La produzione dello speciale televisivo

error:
Torna in alto