SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Un buon Valli Cuneesi per il Team Bassano

Cinque su sei gli equipaggi al traguardo di Saluzzo mentre nel campo della regolarità classica si brinda alla vittoria di Giacoppo e Oliviero al Montegrappa Legend.
Buona la “prima” nel T.R.Z. della Prima Zona che ha preso il via sabato della scorsa settimana con la disputa del Rally Storico Valli Cuneesi, gara valevole anche per il Memory Fornaca e Michelin Trofeo Storico. Sei gli equipaggi del Team Bassano che hanno regolarmente preso il via da Saluzzo, cinque dei quali al traguardo cogliendo dei buoni risultati individuali che, sommati, hanno permesso alla scuderia capitanata da Mauro Valerio di piazzarsi al secondo posto nella classifica dedicata.
A livello generale, il miglior risultato è stato siglato da Bruno Graglia e Roberto Barbero, settimi assoluti con la BMW M3 con la quale sono quinti di classe e di 4° Raggruppamento, acquisendo punti pesanti per il Memory Fornaca che ora li vede al secondo posto assoluto. Si scorre poi sino alla posizione 25 per trovare la Porsche 911 SC di Claudio Azzari e Lorenzo Chiodi, secondi di classe e quarti di 3° Raggruppamento, mentre con una coupé di Stoccarda in versione S 2.0. Cesare Bianco e Stefano Casazza si aggiudicano il 1° Raggruppamento chiudendo trentatreesimi nella generale, dove due posizioni più in basso si piazza la Peugeot 205 Rallye di Marco Simoni e Matteo Grosso, terzi sul podio di classe. Completano il quintetto di classificati Roberto Giovannelli ed Isabella Rovere con la Porsche 911 RS con la quale sono secondi di classe e terzi di 2° Raggruppamento; unica vettura a non aver visto l’arrivo, l’Autobianchi A112 Abarth di Rosario Pennisi ed Angelo Bregliasco ferma a metà gara per problemi meccanici.
In contemporanea al rally piemontese, si è svolta nel Vicentino la decima edizione del Montegrappa Legend gara di regolarità classica che ha contemplato la vittoria assoluta per Andrea Giacoppo e Lisa Oliviero, autori di una prestazione di alto livello alla guida dell’Autobianchi A112 Abarth.
Nel prossimo fine settimana si correrà la cronoscalata “Bologna – Raticosa” valevole per il Campionato Italiano Velocità Salita Auto Storiche al via della quale ci sarà Salvatore Fazio Tirrozzo con la Fiat 128 Sport Gruppo 2, mentre al Rally Storico del Salento valevole per il T.R.Z. della Quarta Zona è iscritta la Fiat Ritmo 75 di Giuseppe Savoca e Francesco La Franca.
Notizie e aggiornamenti al sito web https://www.teambassano.com/
Fonte: Ufficio Stampa Team Bassano Andrea Zanovello
Foto Magnano

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto