Il Rally di Roma Capitale 2023 implementa le attività per il rispetto ambientale

L’evento organizzato da Max Rendina e Motorsport Italia punta ad aumentare la propria posizione all’interno del FIA Environmental Accreditation Programme che ha già riconosciuto due stelle all’evento italiano del FIA ERC.
Il Rally di Roma Capitale aumenta la propria attenzione verso l’ambiente e le buone pratiche di rispetto ambientale. L’evento organizzato da Max Rendina e Motorsport Italia ha già ottenuto le due stelle nell’ambito del FIA Environmental Accreditation Programme, ma lo staff di lavoro ha incrementato l’attenzione a questi aspetti ponendosi come obiettivo di aumentare il proprio ranking all’interno del programma internazionale ambientale.

La manifestazione più importante dell’estate romana, in programma dal 28 al 30 luglio come quinto appuntamento del FIA European Rally Championship e del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco, è sempre stata in prima fila relativamente agli aspetti legati all’ambiente e anche quest’anno proseguirà su questa linea.

L’impegno riguarderà più di un aspetto. Anche quest’anno le vetture di staff saranno elettriche o ibride mentre il materiale necessario alla segreteria, direzione di gara e Rally Headquarters sarà prodotto utilizzando quanto più possibile fornitori certificati per le buone pratiche ambientali sempre nell’ottica di abbattere o ridurre al massimo le emissioni di CO2 sia pre-evento che durante la manifestazione. Altre attività che saranno messe in opera riguardano gran parte del materiale plastico che verrà realizzato in plastica riciclata certificata, così come le pettorine identificative dei commissari di percorso, realizzate in materiale riciclato. Gli stessi Ufficiali di Gara saranno istruiti per una completa pulizia dei materiali di allestimento prima di lasciare le proprie postazioni.

L’approvvigionamento di corrente per il parco assistenza a Fiuggi sarà garantito anche da generatori a basso consumo oltre che da energia proveniente da fonti rinnovabili e a questo si aggiunge anche un controllo capillare da parte di Diodoro Ecologia su tutto il sistema di raccolta rifiuti per conoscere l’esatto quantitativo di materiali depositati.

Il servizio catering del parco assistenza continuerà ad essere plastic free come lo fu nel 2022, tutti i rifiuti speciali (oli reflui ecc) saranno gestiti all’interno delle aree speciali allestite per lo scopo, mentre gli pneumatici usati saranno ritirati dai gommisti a fine gara. Saranno vietati i lavaggi di auto e cerchi in parco assistenza per evitare fenomeni di inquinamento e verrà incentivato il comportamento di tutti tramite campagne di comunicazione dedicate. Tra queste primaria importanza a quella rivolta al pubblico affinché i rifiuti vengano portati con sé dopo aver assistito allo spettacolo.

Sul sito rallydiromacapitale.it è già stata pubblicata la Environmental Policy per sensibilizzare tutti gli addetti ai lavori sulle iniziative che dovranno essere adottate sinergicamente per abbattere ulteriormente l’impronta ecologica dell’evento.
Fonte: Rally di Roma Capitale | Press Office Matteo Bellamoli

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 28 aprile, ad Arzachena, il 3° Raduno Alfa Romeo Club Gallura

Ad Arzachena, domenica 28 aprile, è in programma la terza edizione del Raduno Alfa Romeo Club Gallura. Il programma prevede, alle 8.30, il ritrovo dei partecipanti in via Ruzittu ad Arzachena, alle 10 la partenza con transito in piazza Risorgimento, alle 10.30 il passaggio sulla paratia della diga del Liscia e visita all’olivastro millenario. Alle

Franciacorta Historic 2024: aperte le iscrizioni, c’è tempo fino al 30 marzo

Da oggi è possibile iscriversi online alla 17ª edizione del Franciacorta Historic. La gara, prevista sabato 6 aprile 2024, avrà nuovamente come base logistica la Cascina San Lorenzo di Capriolo in Franciacorta, elegante struttura a un passo dal Lago d’Iseo con un ampio giardino immerso nel caratteristico paesaggio di vigneti e colline, che ospiterà le fasi salienti dell’evento a

error:
Torna in alto