SPAZIO PUBBLICITARIO DISPONIBILE

Supermoto, Marc-Reiner Schmidt espugna Ortona. Nella SM4, 5° posto per Michele Cuccu

Ritorno agli Internazionali d’Italia Wossner ed è subito vittoria per Marc-Reiner Schmidt. Il pilota tedesco si porta a casa entrambe le manche della gara inaugurale della stagione 2024, disputata oggi sul circuito internazionale d’Abruzzo di Ortona.

SM1
Con una griglia di partenza della SM1 piena fino all’ultimo posto disponibile, gli Internazionali d’Italia supermoto Wossner hanno dimostrato il loro buono stato di salute e hanno ritrovato il loro mattatore, che, dopo un anno d’assenza, ha ricominciato da dove aveva lasciato: vincendo.

Marc-Reiner Schmidt (TM) si è preso di forza entrambe le manche, dopo aver dovuto cedere la Superpole Biting a un determinatissimo Elia Sammartin (Honda – Gaerne), che ha concluso al secondo posto in gara. Luca D’Addato (Honda – 8biano) ha completato il podio di giornata della Pro, grazie a due gare regolari corse rimanendo alla larga dai problemi.

Problemi che invece hanno colpito il francese Steve Bonnal (TM), caduto nelle prime fasi di gara-1 insieme a Erik Tesconi (TM – Calvari Transilvania). Altri piloti che si sono messi in luce sono stati il veterano Fabrizio Bartolini (Honda – 04 Park) e il 16enne ceco Jan Ulman (TM), al debutto con la 450.

Nella SM1 Fast l’ha spuntata Alberto Sacchi (TM – Estense), dopo una bella battaglia che ha visto protagonisti anche Felix Wegscheider (KTM – Egna Neumarkt), Nico Grazioli (TM – Bellinzago) e Christian Bellemo (KTM – Gaerne).

SM4
Grande bagarre, come al solito, nella classe solo asfalto, che ha visto il duello tra i due idoli di casa: Alessandro Sciarretta (Honda – Cid’a Zpm motorsport) e Marco Malone (Honda – Pietrinferni). L’ha spuntata Sciarretta, grazie a un primo e un secondo di manche, mentre Malone ha vinto gara-2, ma recrimina per una caduta mentre era in testa nella prima batteria.

Al terzo posto ha concluso Iacopo Arduini (Honda – Celeste Berardi), con Kevin Vandi (TM – Smr) quarto e Michele Cuccu (TM – Gonnesa) quinto.
ALTRE CATEGORIE
Doppia affermazione di Matteo Andreotti (TM – Como 1903), al debutto nella classe nella SM3. Michele Ferrari (Honda – Rosso e nero) è secondo assoluto, con Riccardo Olivier (TM – Dolomiti corse) terzo, davanti allo sfortunato Gabriele Monica (Honda – Valstirone), rallentato da un problema meccanico in gara-2.
La SM5 è tutta di Marco Furega (Honda – 8biano), due volte primo davanti al campione in carica Roberto Bellu (Yamaha) e a Nicola Baccanti (Yamaha – Nuoro).

Riccardo Andreotti (KTM – Castellarano) si è aggiudicato la Young, precedendo sempre Michael Diodato (GasGas – Cervellin) e Daniele Cornolti (Yamaha – Berbenno). Nella Lady, è stata Giada Vezzù (TM – Astico) a primeggiare davanti a (Husqvarna – Cairatese) e la tedesca Marie Staab (TM).

Nella Junior Leonardo Lapadula (TM – Cmv) ha approfittato di una caduta in gara-2 del campione in carica Andrea Benvenuti (KTM – Della Futa) ed è andato a vincere l’assoluta di giornata. In terza posizione chiude l’ungherese David Bereczki (Husqvarna).
TROFEO HONDA REDMOTO
Debutto a Ortona per il trofeo Honda RedMoto, con Riccardo Teti (Cid’A) che ha dominato entrambe le manche con ampio margine di vantaggio su Filippo Occhialini (Amsil racing). Il podio della categoria Smf è stato completato da Leonardo Pontevichi (Gamma), mentre nella Smf Massimo Elia (Castelletto) ha preceduto Fabrizio Lamonarca (Intimiano Natale Noseda).

Il prossimo appuntamento con gli Internazionali d’Italia supermoto Wossner è per il 5 maggio a Ottobiano.

Fonte: Alessandro Castellani
Nella fotografia in alto, la partenza SM4 – ph. Francesco Cavallucci

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Telegram
Email
continua con gli

Articoli Correlati

Il 24° Rally dei Nebrodi ai nastri di partenza

Domani 15 giugno motori accesi alle 9.00 per lo shakedown, alle 15.30 lo start dalla Piazza centrale di Sant’Angelo di Brolo alla volta del duplice passaggio sulla p.s Raccuja. Efficace copertura mediatica dell’intera manifestazione. Meno uno allo Start: manca davvero poco alla 24 edizione del rally dei Nebrodi che inizierà già stasera alle ore 22.00

Sono 260 i piloti verificati della 73ª «Trento Bondone»

Terminate le verifiche, con quattro soli forfait, ora si guarda alle sessioni di prova di domani. Saranno 260, domani mattina, le vetture che si faranno trovare allineate, prima all’area ex Zuffo e poi sulla linea di partenza a Montevideo, per dare vita alle prove cronometrate della 73ª «Trento Bondone», terza tappa del Campionato Supersalita. La

San Martino 2024, stasera la “stracittadina”

44° RALLYE INTERNAZIONALE SAN MARTINO DI CASTROZZA. 14° HISTORIQUE RALLYE SAN MARTINO DI CASTROZZA. San Martino di Castrozza (TN), 14/15 giugno 2024. Il Rallye DoloMitico riaccende la passione! Prime al via le vetture dell’Historique seguite dalle moderne con inversione ordine di partenza. Al via tutti i big del Trofeo Italiano Rally e piloti trentini in

Grande partecipazione e coinvolgimento per gli eventi green del Rally Italia Sardegna

Dalle iniziative con le scuole alle giornate al kartodromo dedicate alla sicurezza stradale, passando per le conferenze e i convegni su temi cruciali come turismo green, mobilità sostenibile ed energie rinnovabili: successo per il programma di Automobile Club d’Italia e AC Sassari. Anche in questo 2024, in occasione della 21ª edizione del Rally Italia Sardegna,

error:
Torna in alto